Olio di oliva: un potente alleato per la tua bellezza

Il blog di Azzurra Noemi Barbuto

di Azzurra Noemi Barbuto
Oggi se ne trovano di tutti i tipi, da quelle profumate a quelle per pelle mista, grassa, matura, giovane, agli acidi della frutta, al karitè, al siero di vipera, alla bava di lumaca. Le abbiamo provate tutte e siamo attente a tutte le novità sul mercato, le creme per il viso o per il corpo non sono solo indispensabili per mantenere giovane, luminosa e sana la nostra pelle, ma anche un modo per rilassarci e prenderci cura di noi, coccolandoci. Mettere la crema è un gesto di amore per se stesse e un rito di bellezza da ripetere mattina e sera.
Esistono tre segreti fondamentali per una pelle perfetta: pulizia profonda, esfoliazione e idratazione (nutrimento).
La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, è viva e respira. O meglio, ha bisogno di respirare. Soffocarlo con un trucco troppo pesante la rende spenta e ne favorisce…

View original post 400 altre parole

Come combattere gli inestetismi da couperose

I consigli dei dermatologi per prevenire i classici arrossamenti cutanei che caratterizzano la patologia detta anche rosacea.

Un problema che riguarda tre italiani su cento, sia uomini che donne: è la rosacea o couperose che dir si voglia, in parole povere un disturbo cutaneo cronico e recidivante che causa un’ipersensibilità della pelle favorendo la comparsa di arrossamenti. Nonostante si senta ancora parlare di acne rosacea, la couperose non ha nulla a che spartire con i classici brufoli perché riguarda i vasi sanguigni e non le ghiandole sebacee: gli individui più colpiti presentano pelle chiara o molto chiara, assai sensibile a diversi prodotti di dermocosmesi nonché agli sbalzi climatici – che influiscono appunto sul meccanismo di vasodilatazione e vasocostrizione a livello di microcircolazione cutanea, dando origine alle tipiche macchie arrossate sul viso. Cosa si può fare per rimediare a questo disturbo o perlomeno agli inestetismi della pelle che ne derivano? Le parole d’ordine a riguardo, dicono gli esperti, sono due: detersione e protezione. La cura della pelle richiede prodotti professionali o sistemi naturali, consultate sempre uno specialista prima di intraprendere qualsiasi trattamento.

Continua a leggere

Donne interrotte: la liberazione impossibile.

Libellia

greer, germaine

“Se riusciremo a trovare il modo di attingere all’energia latente nel dolore oceanico delle donne, smuoveremo le montagne.” — Germaine Greer, La donna intera.

Le donne hanno tanto desiderato liberarsi. Lunghi decenni di ostinazioni e rivendicazioni. E com’è finita? Che di emancipazione neanche l’ombra: troppe — in preda al delirio — si sono semplicemente sbottonate. Caricature di se stesse, con l’anima spenta, dissociata, devastata dall’imperativo culturale. Disperazione semiconscia. Esibizionismo. Il complesso di inferiorità, e non il desiderio, ci ha rese promiscue, allo scopo di imitare “tutte le altre” e restare sul mercato. Mente mascolina. Adeguamento a un modello non pensato da una donna, ma da schiere di maschi divertiti da cotanta debolezza. Burattinai e marionette per ogni dove, in costante aumento, in una giostra infernale che non conosce redenzione. E più aumenta il numero di donne-pagliaccio, più l’odio e la paura dei misogini si gonfiano. Da una parte la poverina che…

View original post 194 altre parole

Tanto di… cappello!

All Around The Clod

Vento, pioggia e nubi nel cielo. E’ definitivamente arrivato l’autunno più freddo! Ma io non ho ancora concluso la mia ricerca ovvero trovare il cappello sfizioso che metterà vivacità nelle giornate più buie e fredde. Girando per negozi ne ho visti davvero tanti, di tutti i colori e di tutti i materiali ma non ho trovato quello che cerco io: il cappello di feltro a tesa larga. Sono sicura, è proprio quello il cappello che mi accompagnerà nelle mie passeggiate. Ci sono un sacco di motivi per cui lo desidero così ardentemente.

1. Innanzitutto rende più decise: per portare la tesa larga non si può certo pensare di stare rattrappite a testa in giù ma piuttosto dritte sulle proprie gambe e fiere nel proprio cammino. 2. Un cappello di feltro è leggero: il che non guasta perché non rovinerà la vostra capigliatura e sarà comodo da portare. 3. La forma è…

View original post 143 altre parole

TACCHI A SPILLO… sì GRAZIE!

giuseppe genta blog

Per la prossima stagione la moda ha sentenziato che a farla da padrona saranno le scarpe con il tacco alto, anzi altissimo .. almeno 14 centimetri, per la gioia di tutte quelle donne che amano affidare i loro piedi a siffatte altezze e per gli uomini, che inevitabilmente si godranno lo spettacolo, perché se è vero come è vero che Angelina Jolie in Nike e tuta è sexy, è altrettanto vero che lo è dieci volte di più in tacchi alti e gonna.
Le scarpe a volte sono per la donna molto di più di un indumento o accessorio femminile, sono un qualcosa con cui la donna entra in confidenza, per chi le ama diventano parte integrante della propria vita, la scelta della scarpa con cui uscire al mattino il più delle volte corrisponde allo stato d’animo con cui si affronterà la giornata e le scarpe per di più sono…

View original post 297 altre parole

Say you, Say me

Sono qua nello studio, mentre aspetto (come sempre) clienti in ritardo, con Say you Say me di sottofondo, e ieri non sono riuscita a scrivere, però ne approfitto di questo tempo morto, per tirare giù qualcosa!

Ieri, ho scattato il mio primo book di foto a due ragazzi di diciannove anni, e ho dovuto eseguirlo molto sul genere moda. Ieri, è stato un giorno rivoluzionario per me, perchè ho finalmente capito quello che voglio veramente fare, la fotografa di moda. E’ un mondo che mi appassiona in tutto, come le modelle/modelli posano, gli sguardi, gli atteggiamenti, gli occhi più importanti di qualsiasi altra cosa. Prima possibile, posterò foto scattate da me, appena trovo un po’ di tempo!

Nello studio, quando hai persone disposte a posare, puoi dare completamente spazio alla tua creatività. Chiaro, anche fuori, però lo studio, è un ambiente che più mi appartiene.

Mi piacerebbe appena termino questa esperienza…

View original post 214 altre parole